By: Guido Long

Comments: 0

Oltre 100 organizzazioni per i diritti umani, fra cui l’Associazione Luca Coscioni e Science for Democracy, si appellano allo Sri Lanka.

Harm Reduction International (HRI) si è appellata alle autorità dello Sri Lanka per fermare immediatamente l’esecuzione di tutti i prigionieri condannati per reati di droga, commutare immediatamente tutte le condanne a morte, e abolire interamente la pena di morte.

In una lettera aperta, HRI ha sollecitato l’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine (UNODC) e la Giunta Internazionale per il Controllo degli Stupefacenti (INCB) affinché mettano pressione al governo dello Sri Lanka in seguito alle esecuzioni programmate di quattro persone nel braccio della morte per reati di droga, sostenuta da oltre 100 organizzazioni per i diritti umani, incluso il Centre for Policy Alternativesdello Sri Lanka.

Continua a leggere direttamente su Talking Drugs.

Facebook
Twitter
LinkedIn