Sostieni
la Legalizzazione

Le iniziative di Legalizziamo contano sul sostegno di tutti. Aiutaci con una donazione tramite Paypal o carta di credito.
Anche solo 10€ possono aiutare.

legalizziamo_fogliolina

LEGALIZZARE LA CANNABIS PERCHÉ?

legalizziamo-icona_cannabis-terapeutica

Le opinioni degli italiani sulle leggi in materia di droghe leggere” si sono evolute insieme alle leggi di molti Paesi.

Sono sempre più numerosi gli Stati che sperimentano strategie di depenalizzazione senza incontrare un aumento dei consumi, o che legalizzano la produzione e la vendita della cannabis per usi ricreativi oltre che terapeutici.

Oggi persino la Direzione Nazionale Antimafia denuncia“il totale fallimento dell’azione repressiva” e “la letterale impossibilità di aumentare gli sforzi per reprimere meglio e di più la diffusione dei cannabinoidi”.

A sostegno dell’azione parlamentare dell’intergruppo per la legalizzazione della cannabis, la nostra proposta di legge prevede, tra l’altro, la libertà di auto-coltivazione individuale o associata in “cannabis social club”, pratiche semplificate per la produzione commerciale, il più ampio accesso possibile alla cannabis terapeutica, l’allocazione delle entrate ad attività informative e sociali, una relazione annuale al Parlamento e la depenalizzazione totale dell’uso personale di tutte le sostanze proibite nonché la liberazione dei detenuti per condotte non più penalmente sanzionabili.

legalizziamo_pasticconi

Ascolta il podcast
della Conferenza

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo “Droghe, ripartiamo da 7” che si è tenuta a Roma venerdì 16 febbraio 2018 alle ore 12:18.

Questa conferenza stampa ha una durata di 47 minuti.

PROMUOVONO LA CAMPAGNA:

antigone
cigl
cnca
forumdroghe
gruppoabele
itardd
legacoop
lila
societadellaragione
sanbenedetto

ULTIME NEWS!

06

Apr

David Nutt insiste per semplificare le regole per la ricerca sugli psichedelici

L’ex consulente del governo sostiene che le sostanze come la psilocibina potrebbero avere valore medico Le restrizioni all’uso delle droghe psichedeliche nella ricerca dovrebbero essere rimosse per aiutare a trovare nuove cure per malattie come i disordini mentali, secondo l’ex consigliere del governo britannico David Nutt. Nutt è stato licenziato dal ruolo di capo del […]

Comments: 0

03

Apr

Come il COVID19 sta cambiando il mercato delle droghe britannico

Il mercato illecito nel Regno Unito ricava oltre 10 miliardi di sterline all’anno. A differenza dell’economia emersa, abbiamo poche informazioni su come funziona. Ma come l’economia emersa, non è di certo immune dai cambiamenti causati dal virus COVID-19. Con la chiusura delle frontiere, la fornitura e la distribuzione della maggior parte delle droghe è limitata – ma particolarmente quelle […]

Comments: 0

02

Apr

Rome Consensus 2.0

“La dichiarazione del Rome Consensus 2.0 è un appello dai professionisti ai governi affinché si muovano chiaramente e con urgenza verso approcci basati su salute e diritti.” L’Associazione Luca Coscioni ha firmato la dichiarazione The Rome Consensus 2.0 – Towards a Humanitarian Drug Policy perché riflette il suo impegno per un approccio alla politica sulle droghe […]

Comments: 0

01

Apr

Gli azzardi proibizionisti della e nella emergenza sanitaria

Di Marco Perduca Un paio di settimana fa, l’Economist ha sorriso quando ha visto che in Italia e in Spagna, i due paesi al mondo maggiormente colpiti dal coronavirus dopo la Cina, il regime di lockdown non ha fatto chiudere i tabaccai. L’ironia del settimanale evidenzia però una misura di “buon senso”: nei momenti di […]

Comments: 0