By: Guido Long

Comments: 0

Essere perquisiti dalla polizia può essere invadente, umiliante e doloroso. In genere, le perquisizioni “strip search” comportano la necessità di spogliarsi di fronte agli agenti di polizia, che spesso danno la direzione di “accovacciarsi e tossire”, chinarsi o contorcere in altro modo il corpo.

Le strip search dovrebbero essere utilizzate dagli agenti solo se sospettano, su basi ragionevoli, che siano necessarie “ai fini della perquisizione” e che vi siano circostanze “gravi e urgenti”. Ma la legge non prevede altri criteri per guidare la polizia.

Al di fuori del contesto di un’operazione di polizia, la necessità di compiere tali atti non consensuali costituirebbe una grave aggressione. Questo è il motivo per cui le strip search sono pensate per essere l’ultima risorsa e utilizzate solo in circostanze gravi e urgenti.

Ma le strip search sono in aumento nel Nuovo Galles del Sud, in Australia. All’inizio di quest’anno, domande al parlamento del Nuovo Galles del Sud hanno rivelato che le strip search sul campo (che escludono quelle effettuate nelle stazioni di polizia) sono aumentate di quasi il 47% in quattro anni. E in media non hanno trovato nulla il 64% delle volte.

Continua a leggere l’articolo di Talking Drugs

Facebook
Twitter
LinkedIn